Mercoledì 20 febbraio
Eliot Zigmund Quartet
“Plays Bill Evans and Beyond”
Eliot Zigmund (batteria), Chris Cheek (sax), Luca Mannutza (pianoforte), Lorenzo Conte (contrabbasso)

Dal 20 febbraio il Caffè Pedrocchi di Padova riprende a suonare jazz. E da quel momento lo farà con la cadenza mensile dei concerti della rassegna musicale Jazz@CaffèPedrocchi, che torna per la sua seconda stagione, con una programmazione che da febbraio continuerà poi sino a congiungersi, il prossimo autunno, con quella del Padova Jazz Festival.

In cartellone sono previsti nomi affermati sia del panorama internazionale che del jazz italiano.

A dare il via a questa nuova stagione di Jazz@CaffèPedrocchi, mercoledì 20 febbraio, sarà il batterista statunitense Eliot Zigmund, alla guida di un quartetto col suo connazionale Chris Cheek al sax, mentre la sezione ritmica è completata dalla solida pulsazione fornita da Luca Mannutza al pianoforte e Lorenzo Conte al contrabbasso.
Per Zigmund, il quartetto col quale suonerà a Padova non è la prima occasione di incontro con il sassofonista Chris Cheek: con lui ha registrato il CD Time Was (2017). Ha già collaborato in precedenza anche con il contrabbassista veneziano Lorenzo Conte, col quale ha pubblicato l’album Spring Jazz Trio. Al Pedrocchi, Zigmund proporrà una selezione di brani di Bill Evans, oltre agli standard prediletti dal celebre pianista e ad alcune proprie composizioni.

ore 20.00 cena
ore 21.30 concerto

Informazioni
Ingresso libero alla rassegna musicale con prenotazione tavolo: tel 049 8781231
email: prenotazioni@caffepedrocchi.it