La sala rossa è il nucleo centrale del Caffè Pedrocchi, qui si trova il bancone originale del Caffè costruito su disegno dello Jappelli, bancone marmoreo  a forma ellittica terminante con sei zampe leonine.

I bassorilievi e l’orologio ancora funzionante posti sopra il bancone avevano nell’800 una funzione simbolica: ricordava ai padovani e ai visitatori che questo era il “Caffè senza porte”, un caffè che non chiudeva mai.

Nelle pareti opposte alle finestre si possono trovare i dipinti dei due emisferi di mappamondo in proiezione stereografica aventi come caratteristica il settentrione in basso e nomenclatura in lingua francese.