LA SALA OTTAGONALE

 

La Sala Ottagonale o sala della borsa è una delle sale che più è stata snaturata nel progetto di restauro del 1950 e che è ritornata nel tempo alle dimensioni delle origini. Inizialmente la sala fu destinata ad un uso commerciale, spazio dedicato alla vendita e alla contrattazione del mercato agricolo, delle granaglie in particolare.

Nel tempo la sala e gli spazi circostanti hanno ospitato biliardi e il fumoir, elementi cancellati col restauro Pisani che volevano fare della sala uno spazio concerti e uno spazio di servizio del Caffè.