Giovanni Guidi – pianoforte
Daniele Di Bonaventura – bandoneon

Sinergia umbro-marchigiana per il duo di recente costituzione a cui hanno dato vita Giovanni Guidi, pianista prediletto di Enrico Rava, finissimo improvvisatore e raffinato compositore e Daniele Di Bonaventura, bandoneonista di grande sensibilità, attivo in varie situazioni, tra cui l’applaudito duo con il trombettista Paolo Fresu.
Sia Di Bonaventura che Guidi prediligono atmosfere dal marcato lirismo e dall’accentuata cantabilità, senza mai scadere nel sentimentalismo di facile deriva. Nella loro musica non viene per altro dimenticata l’imprevedibilità, l’irrequietezza, la sfida alle regole, l’inquietudine (che caratterizza la storia di uno strumento come il bandoneon). Grazie alla loro capacità di mettersi e rimettersi continuamente in gioco, con un atteggiamento disinibito, ma inflessibile, i due, ponendosi a nudo davanti all’ascoltatore, pongono al centro del loro mondo il sentimento vero al servizio di una musica sempre ispirata, che trae suggestioni dal tango, dal blues, dal minimalismo, dal Mediterraneo, dall’Africa e da tanto altro ancora.
Giovanni Guidi è considerato uno dei più talentuosi pianisti italiani nella categoria dei giovani musicisti. Notato da Enrico Rava che lo inserisce nel suo gruppo Rava Under 21, Giovanni Guidi è oggi una delle figure più interessanti del panorama jazz attuale. Nel 2016 incide “Ida Lupino” con la prestigiosa etichetta ECM votato come miglior nuovo album 2016. Nel 2017 compie un lungo tour con Enrico Rava e Tomasz Stanko mentre nel 2018 è previsto un tour europeo con la nuova formazione “Salidas” a fianco di David Virelles alle tastiere, Dezron Douglas al contrabbasso e Gerard Cleaver alla batteria.
Daniele di Bonaventura, compositore-arrangiatore, pianista-bandoneonista. Le sue collaborazioni spaziano dalla musica classica a quella contemporanea, dal jazz al tango, dalla musica etnica alla world music, con incursioni nel mondo del teatro del cinema e della danza.
Ha suonato nei principali festival italiani ed internazionali e vanta collaborazioni Rava, Paolo Fresu, Toots Tielemans, Omar Sosa, Francesco Guccini, Pierre Favre solo per citarne alcuni. Ha pubblicato più di 50 dischi con varie etichette discografiche e collaborato a numerosi progetti tra i quali la colonna sonora dell’ultimo film del M° Ermanno Olmi “Torneranno i Prati”.

LA PARTECIPAZIONE È AD INGRESSO LIBERO.
LA PRENOTAZIONE DELLA CENA NON È OBBLIGATORIA, È QUINDI POSSIBILE RISERVARE UN TAVOLO ANCHE SOLO PER IL CONCERTO.
CENA ORE 20:00 E CONCERTO ORE 21:30


Prenotazioni
Mail: prenotazioni@caffepedrocchi.it
Tel 049/8781231